Già intorno ai quarant’ anni il volto può assumere un'espressione stanca e triste a causa degli occhi "all'ingiù". Col passare degli anni, infatti, diventa sempre più evidente il rilassamento delle palpebre, dovuto sia al naturale processo di invecchiamento sia a una certa predisposizione somatica. La ptosi (caduta) della pelle palpebrale e del muscolo orbicolare che la sostiene è spesso accompagnata da gonfiore, visibile soprattutto al mattino e in caso di abuso di alcol, sigarette, disordini alimentari.

La blefaroplastica è un intervento che serve a eliminare le borse sotto gli occhi e l'eccesso di pelle della palpebra superiore che dà all'occhio un aspetto invecchiato e stanco. Il risultato è un aspetto più rilassato e giovanile di tutta la regione intorno agli occhi.

La blefaroplastica si può fare a qualsiasi età. E' utile per correggere i segni dell'invecchiamento del contorno degli occhi ma può essere eseguita anche in pazienti giovani (dai 20 anni in su) che presentano problemi di natura estetica della regione palpebrale. Se lo si desidera è possibile anche modificare la forma dell'occhio.

Cosa si può correggere con la blefaroplastica?

    1. Eccesso di pelle sulla palpebra superiore
    2. Borse sotto gli occhi
    3. Eccesso di pelle e rughe delle palpebre inferiori
    4. Occhiaie

Quando fare qualcosa in più?
La blefaroplastica in casi particolari può essere associata ad altre procedure. Ad esempio, se l'eccesso di cute sulla palpebra superiore è accompagnato dall'abbassamento del sopracciglio è preferibile eseguire anche un lifting del sopracciglio mentre un miglioramento di rughe particolarmente evidenti può essere ottenuto con un peeling chimico o col laser resurfacing.

L'INTERVENTO

La blefaroplastica, come tutti gli interventi di chirurgia estetica, viene personalizzata per rispondere alle vostre esigenze e soddisfare in modo realistico le vostre aspettative: perciò, non paragonate mai la vostra situazione e il vostro possibile risultato con quelli di altre persone che conoscete e che sono state sottoposte a interventi simili, magari da altri chirurghi. Il vostro caso è unico e il vostro chirurgo plastico lo tratterà con la tecnica più adeguata (che può essere talvolta completamente diversa da quella usata da un altro per operare la vostra amica).

Palpebra Superiore
Viene praticata una incisione che viene nascosta nella naturale piega della palpebra superiore. Vengono quindi asportati la pelle in eccesso e, se presenti, le borse di grasso. La cicatrice, situata in un solco naturale, risulta dopo poco tempo praticamente invisibile.

Palpebra Inferiore
Nella maggior parte dei casi non è necessario asportare la pelle così le borse di grasso possono essere eliminate attraverso una incisione praticata dall'interno (transcongiuntivale). Con questa tecnica non ci sono cicatrici esterne di alcun genere.

Negli altri casi l'incisione viene praticata al di sotto delle ciglia inferiori. Viene quindi eliminata la pelle, il muscolo e il grasso in eccesso. Parte del grasso può essere riposizionato per dare all'occhio un aspetto non scavato e più giovanile eliminando così le occhiaie. Anche la cicatrice inferiore è praticamente invisibile dopo pochi giorni.
La chirurgia estetica palpebrale può essere eseguita ambulatoriamente: ciò significa che è possibile fare ritorno a casasubito dopo l'intervento o dopo poche ore di osservazione.

Ulteriori dettagli

L'ANESTESIA

L'anestesia è generalmente locale, spesso accompagnata da una sedazione praticata dall'anestesista.

IL PERIODO POST OPERATORIO

Poco dopo l'intervento è possibile fare ritorno a casa dove consigliamo per qualche ora fare degli impacchi con garze bagnate fredde per limitare il gonfiore e alleviare il fastidio. Dopo tre giorni vengono asportati i piccoli punti di sutura. I lividi, se presenti, si risolvono in 7-10 giorni.In questo periodo è consigliabile l'uso di occhiali da sole.

Dopo l'operazione si manifesta sempre un certo gonfiore, soprattutto a carico delle palpebre inferiori. I lividi si riassorbono in una decina di giorni, mentre il gonfiore scompare totalmente nell'arco di tre settimane. I punti di sutura vengono rimossi dopo due-tre giorni ed è subito possibile truccarsi per mascherare i segni dell'intervento (a meno di non ricorrere a un bel paio di occhiali da sole). Per ridurre il gonfiore sono utilissimi gli impacchi di ghiaccio e di camomilla. Per una quindicina di giorni è bene non prendere il sole, non applicare le lenti a contatto, dormire con un paio di cuscini sotto la testa per contrastare il ristagno dei liquidi nella zona oculare. In caso di lividi vistosi si può applicare una pomata a base di eparina.

Svantaggi? Nessuno a patto che venga utilizzata la tecnica chirurgica più idonea.

QUANTO DURA IL RISULTATO

Il risultato è duraturo ma può essere influenzato da fattori ereditari e dallo stile di vita. Le borse di grasso generalmente non ritornano più. Tuttavia la pelle continua ad invecchiare e per "fermare ulteriormente il tempo" potrebbero essere necessari ulteriori ritocchi o altri interventi come il Lifting.

QUANTO COSTA

Non è possibile stabilire un preventivo dettagliato senza vedere il/la paziente di persona.
Per definire i dettagli (costi, tipo di ricovero e di anestesia) dell'intervento e, soprattutto, per valutare il possibile risultato in rapporto alle aspettative del paziente è sempre indispensabile la visita preoperatoria.

Per prenotare la visita puo' telefonare al n° 3314255606

Modulo Contatti