Con questo intervento riusciamo a correggere problemi quali addome rilassato, pendulo (la cosiddetta «pancia a grembiule»), adiposo, laparoceli. L'addominoplastica permette di ottenere un rimodellamento completo dell'addome, di eliminare il grasso e la pelle in eccesso e tonificare i muscoli addominali.

Molto spesso una o più gravidanze, o un eccessivo dimagrimento possono rendere flaccida la cute dell’addome che si ripiega su se stessa senza tonicità. Il quadro può essere aggravato da un rilassamento dei muscoli addominali e/o anche da un accumulo di grasso. Questi fattori sono spesso associati tra loro in modo variabile, e quindi il trattamento è diverso a seconda dei singoli casi.

L’intervento ideale per ridare tonicità e migliorare il profilo all’addome è l’Addominoplastica.

A cosa serve l’Addominoplastica

L’addominoplastica è l’intervento di chirurgia plastica estetica addominale finalizzato alla correzione degli inestetismi dell’addome come: accumulo di grasso, eccesso di pelle, rilassamento dei muscoli della parete addominale, ed è particolarmente indicata sia per gli uomini che per le donne che notano:

  • Accumulo di grasso
  • Rilassamento muscolare dell’addome
  • Eccesso di pelle
  • Ombelico deformato
  • Addome rilassato
  • Difficoltà ad individuare il punto vita
  • Disaggio nel vestirsi con abiti aderenti
  • Ernie della parete addominale

ACCUMULO DI GRASSO

Quando l’inestetismo è dovuto ad un accumulo di grasso e quindi è determinato da una adiposità localizzata che non si elimina nè con la dieta nè con l’esercizio fisico, il trattamento consiste nella Lipoaspirazione o liposcultura.

Trattamento:

Lipoaspirazione (liposcultura): il grasso in eccesso viene aspirato con apposite cannule che vengono introdotte attraverso due piccole incisioni cutanee (3mm). L'intervento si esegue nella maggior parte dei casi in anestesia locale, e a livello ambulatorialmente con l’ausilio di una nuova tecnologia Laser che si chiama Laserlipolisi. In questi casi il Laser permette una migliore e uniforme distruzione delle cellule adipose, associata ad una ottimale coagulazione dei vasi e una conseguente retrazione della cute in eccesso.
Dopo l'intervento è necessario portare una guaina compressiva e si può ritornare alle normali attività dopo pochi giorni.

RILASSAMENTO MUSCOLARE DELL'ADDOME CON ECCESSO DI PELLE

Se vi è un rilassamento dei muscoli addominali con eccesso di pelle che può essere determinato:

  • Da fattori costituzionali
  • Da una o più gravidanze
  • Da interventi chirurgici
  • Dall'età avanzata
  • Dopo un dimagrimento



Il Trattamento di elezione è l’Addominoplastica con riposizionamento dell’ombelico.

Ulteriori dettagli

Comè la tecnica d’intervento dell’addominoplastica

L'intervento si esegue in anestesia generale oppure in anestesia epidurale con ricovero in clinica di un giorno. Si pratica un'incisione semicircolare a livello del pube (simile a quella del taglio cesareo) e la pelle viene parzialmente scollata dai muscoli sottostanti. Se c'è grasso in eccesso, viene eliminato con la lipoaspirazione.

La fascia muscolare rilassata viene poi rinforzata e rimessa in tensione con dei punti robusti che portano a un appiattimento della "pancia" e una migliore definizione del punto vita. Al momento della chiusura, la pelle viene tirata verso il basso e quella in eccedenza viene eliminata insieme alle smagliature in essa contenute. La pelle della regione pubica viene tirata verso l'alto ottenendo nelle donne un efficace lifting della vulva nei casi in cui questa zona è rilassata. In molti casi, l'ombelico viene isolato con una incisione e la pelle intorno a esso viene tirata fino al pube, dove viene suturata. L'ombelico viene riposizionato con una piccola incisione praticata sul lembo di pelle (quella che si chiama trasposizione dell'ombelico). In questo modo possono essere asportate grandi quantità di pelle e grasso e si può ottenere una "pancia piatta" anche in una paziente afflitta da un "grembiule addominale.

L'incisione cutanea viene quindi chiusa con alcuni punti che vengono rimossi dopo dieci giorni. La cicatrice viene facilmente nascosta sotto il bikini. Si può tornare alle normali attività dopo una settimana.

Durata: 2 ore

Tempo di ricovero 1-2 giorni circa.

Cicatrici nell’addominoplastica

Una sola, orizzontale, lunga, regolare, posizionata nel basso ventre, quindi facile da nascondere anche con uno slip di proporzioni minime.

Medicazioni:

Nell'immediato postoperatorio si protegge la zona interessata con una fasciatura compressiva. Il 2° giorno si rimuovono i drenaggi e si provvede a un bendaggio più morbido. Il 4° giorno, dopo aver pulito la ferita, si sostituisce la fasciatura con cerotti compressivi. L'8° giorno si esegue una pulizia accurata della parte si rinnovano i cerotti. Stesse operazioni anche il 15° giorno. Al 20° giorno, infine, si rimuovono i punti pur mantenendo i cerotti compressivi sino a completa cicatrizzazione.

RISCHI E COMPLICANZE

Le possibili complicanze includono il sanguinamento, l'infezione, le reazioni all'anestesia, gli ematomi e i sieromi (raccolte di sangue o di siero), che in genere si riassorbono spontaneamente. Sono possibili temporanee alterazioni della sensibilità della pelle dell'addome. I rischi di complicanze sono tuttavia ridotti al minimo se si seguono con attenzione le istruzioni pre e post-operatorie del chirurgo.

Il ricovero e l'anestesia nell’addominoplastica

A seconda dell'estensione dell'intervento preferiamo operare in anestesia locale o generale, ed ancora, in regime ambulatoriale, di Day Hospital o con il ricovero in clinica.

Per i fumatori è opportuno astenersi dal fumo nelle settimane prima dell'intervento. L'Aspirina ed altri farmaci simili devono essere evitati perché fanno aumentare il sanguinamento operatorio.

Il periodo post-operatorio dell’addominoplastica

Il processo di guarigione è graduale; la ritenzione di liquidi ed il gonfiore che inevitabilmente seguono all'intervento regrediscono più o meno velocemente in base a fattori individuali e alle aree in cui si è intervenuti. Bisognerà perciò aspettare qualche settimana prima di apprezzare il risultato definitivo.

QUANTO DURA IL RISULTATO

Il risultato è duraturo, ma può essere influenzato da fattori ereditari e dallo stile di vita.

I COSTI

Non è possibile stabilire un preventivo dettagliato senza vedere il/la paziente di persona. Per definire i costi, il tipo di ricovero e di anestesia dell'intervento e, soprattutto, per valutare il possibile risultato in rapporto alle aspettative del paziente è sempre indispensabile la visita preoperatoria.

Modulo Contatti